Nuova Scuola dell'Infanzia in Via Ciafarda, in arrivo 3milioni di euro (gallery)

Il Comune di San Giovanni Teatino nella graduatoria provvisoria degli ammessi a finanziamento da parte del Ministero dell’Interno per il quinquennio 2021/2025

Data:
06 Agosto 2021
Immagine non trovata

Il Comune di San Giovanni Teatino otterrà 3 milioni di euro da parte del Ministero dell’Interno, per la realizzazione della Nuova Scuola dell’Infanzia di Via Ciafarda. L’Ente risulta infatti nella graduatoria provvisoria degli ammessi a finanziamento, allegata al Decreto ministeriale del 30 luglio 2021, relativo all’Avviso pubblico per la presentazione delle richieste di contributo per progetti riguardanti opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei Comuni destinati ad asili nido e scuole per l’Infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia, approvato dal Direttore Centrale per la Finanza Locale del Ministero dell’Interno, di concerto con il Direttore Generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale del MIUR con Decreto Ministeriale del 22 marzo 2021.

 

Al fine di poter presentare domanda per il contributo ministeriale, con delibera 64 del 20 maggio 2021, la Giunta comunale di San Giovanni Teatino aveva approvato il progetto definitivo per la realizzazione della Scuola dell’Infanzia di Via Ciafarda, per un importo complessivo di 3milioni e 200mila euro, di cui 3 milioni oggetto di richiesta del finanziamento e 200mila euro di risorse comunali. La nuova scuola dell’Infanzia, composta da sei sezioni, sorgerà in Via Ciafarda, sull’area già di proprietà comunale

 

“Questo intervento – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – offrirà alla cittadinanza un plesso scolastico di ultimissima generazione. Un ringraziamento particolare per questo grande risultato va agli uffici comunali, all’Arch. Assunta Di Tullio, all’Arch. Enrico Vecchiotti e a tutti coloro che hanno lavorato alacremente per poter presentare nei tempi la richiesta di finanziamento. Si è trattato di un lavoro enorme, grazie al quale la città si arricchirà di nuovi spazi per la didattica, preziosissimi soprattutto alla luce dell’emergenza Covid ancora in corso, che ci ha mostrato quanto sia importante individuare risorse e locali da destinare alla scuola e, quindi, ai nostri figli”.

 

Il progetto, in particolare, prevede la realizzazione di una scuola materna con giardini pensili, impianto fotovoltaico, mensa e parcheggi interni. Il Polo è stato progettato nell’ottica dell’edificio a energia quasi zero (nZEB), definito come un edificio ad altissima prestazione energetica, il cui fabbisogno è molto basso o quasi nullo, perché coperto in misura significativa da energia da fonti rinnovabili.

 

“Grazie a questo finanziamento – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Simona Cinosi – avremo un edificio perfettamente integrato con il contesto paesaggistico, ricco di aree verdi e giardini pensili, con possibilità di una fruizione integrata fra spazio interno ed esterno. I giardini pensili come aree verdi a disposizione delle sezioni, ad esempio, non saranno utilizzati in maniera alternativa ai giardini presenti al piano terra, ma saranno ad essi complementari. La didattica, quindi, potrà prevedere nei giardini pensili attività all’aperto, differenziate rispetto alle aree del piano terra”.

 

Il progetto è stato redatto dall’Arch. Assunta Di Tullio, sulla base della proposta progettuale a suo tempo redatta dall’Arch. Alessandro Pompa, a seguito di un concorso di idee. Hanno collaborato, inoltre, nell’elaborazione grafica l’Arch. Carlo Ciabattoni, con studio a Pescara, nella progettazione strutturale la Proges Srl di Atessa, con l’Ing. Raffaele Di Domenico, nella progettazione impiantistica PiQuadro Engineering di Spoltore, con l’Ing. Paolo Di Michele, e la dott.ssa Gabriella Cercone, per la verifica preventiva dell’interesse archeologico. Tutto l’iter è stato seguito dal responsabile del procedimento, Arch. Enrico Vecchiotti, che si è avvalso delle procedure di verifica della Siia Srl, società di ingegneria con sede in Pescara.

Ultimo aggiornamento

Martedi 07 Settembre 2021