Tari, il Comune di San Giovanni Teatino proroga la scadenza della prima rata al 1° luglio 2021

Misura per venire incontro alle attività economiche e ai nuclei familiari del territorio

Data:
10 Marzo 2021
Immagine non trovata

Nelle more dell’approvazione del Piano Economico Finanziario della Tari e delle relative tariffe, il cui termine è stato fissato al 30 giugno 2021, il Comune di San Giovanni Teatino sposterà la prima rata della Tari a partire dal 1° luglio 2021, per venire incontro non solo alle esigenze delle attività economiche chiuse per disposizioni del governo centrale, ma anche per tutti i nuclei familiari residenti nel territorio.

 

“In attesa che il governo metta in campo nuove risorse per aiutare i cittadini in difficoltà – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – il Comune di San Giovanni Teatino sta cercando di trovare le modalità a sua disposizione per venire incontro alle tante esigenze di una popolazione che ha dovuto affrontare e sta affrontando tanti sacrifici”.

 

“Questa decisione – spiega l’assessore al Bilancio Roberto Ferraioli – è stata presa dopo un incontro con gli Uffici finanziari del Comune e della società partecipata, a supporto dei cittadini e delle imprese del territorio, messi a dura prova da un anno di pandemia, che potranno pagare la prima rata della Tari dal 1° luglio”.

Ultimo aggiornamento

Martedi 11 Maggio 2021