Regione Abruzzo, contributi economici per riconoscimento e valorizzazione del lavoro di cura del genitore – caregiver

Domande entro il 9 dicembre (Avviso e modello di domanda allegati)

Data:
26 Novembre 2020
Immagine non trovata

Avvisiamo la cittadinanza, per opportuna conoscenza, che è stata pubblicata sul BURAT Speciale n. 182 del 18 novembre 2020 la Deliberazione di Giunta Regionale n. 681 del 10.11.2020  avente ad oggetto “Criteri e modalità per la erogazione di contributi economici, per l’anno 2020, finalizzati al riconoscimento e alla valorizzazione del lavoro di cura del genitore-caregiver che assiste minori affetti da una malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima che necessitano di un’elevata intensità assistenziale nelle 24 ore. Approvazione Avviso.”

La Giunta Regionale ha approvato i criteri e modalità per la erogazione di contributi economici, per l’anno 2020, finalizzati al riconoscimento e alla valorizzazione del lavoro di cura del genitore familiare-caregiver, che assiste minori affetti da una malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima.

I soggetti interessati devono presentare richiesta di partecipazione all’avviso esclusivamente a mezzo PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo: dpg023@pec.regione.abruzzo.it; l’invio può essere fatto da indirizzo di posta elettronica certificata intestato al soggetto richiedente o avvalendosi dell’ausilio dei Patronati; l’oggetto della PEC deve riportare la seguente dicitura: “Riconoscimento e valorizzazione del lavoro di cura del genitore - caregiver Anno 2020”. L’invio a mezzo PEC deve essere completo dell’istanza di contributo e di ogni altro allegato o documento richiesto dall’Avviso.

Si informa che, vista la festività dell’8 dicembre, le istanze, a pena di esclusione, devono essere trasmesse entro e non oltre le ore 24:00 del 9 dicembre 2020.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Regione Abruzzo al seguente link:

regione.abruzzo.it/content/contributi-economici-finalizzati-al-riconoscimento-e-alla-valorizzazione-del-lavoro-di-cura