Immagine non trovata

La VDS Automazioni S.r.l., azienda appartenente a una famiglia storica di San Giovanni Teatino, donerà al Comune un innovativo tornello automatico, per controllare gli accessi a Palazzo di Città tramite rilevamento della temperatura e l’utilizzo o meno della mascherina attraverso il riconoscimento facciale. Il Sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, ha ricevuto nella Casa Comunale Giuseppe Diodato, titolare, assieme alla sorella Anna, della VDS Automazioni S.r.l., ditta nata a San Giovanni Teatino nel 1985 e vera e propria eccellenza del territorio. La famiglia Diodato, sangiovannese doc, in piena emergenza Covid-19 ha progettato e realizzato il tornello automatico RIKI-20, che consente di regolamentare gli ingressi ovunque si renda necessario un controllo del transito pedonale, rilevando la temperatura alta, superiore ai 37 gradi, e l’uso della mascherina. L’azienda donerà al Comune uno dei nuovi tornelli automatici, come segno tangibile di solidarietà e di lotta alla diffusione del contagio da Covid-19.

“Sono venuto a conoscenza di questo dispositivo tramite un servizio del TG3 – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – e mi sono sentito orgoglioso nel sapere che un sistema così innovativo sia stato sviluppato da una ditta storica del mio territorio, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Giuseppe Diodato e la sua famiglia sono l’esempio di come l’economia possa ripartire anche e soprattutto grazie alle idee. Ringrazio questa azienda, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, per il grande gesto di solidarietà di cui si è resa protagonista, e che farà del nostro Comune una struttura d’avanguardia in un momento così difficile”.

“Il nuovo tornello automatico è nato da una richiesta di un cliente – spiega Giuseppe Diodato – e fra la progettazione, la realizzazione del prototipo e la produzione sono passati appena dieci giorni. Siamo partiti da zero e, grazie a un lavoro di squadra, siamo riusciti a mettere a punto un sistema in grado di gestire i grandi flussi rilevando la temperatura corporea e l’utilizzo della mascherina. Ora siamo lieti di donare uno dei nostri tornelli al Comune di San Giovanni Teatino, contribuendo così al contenimento del contagio e alla gestione dei flussi di persone”.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 17 Giugno 2020