TENTATO FURTO E ATTI VANDALICI PRESSO IL PLESSO SCOLASTICO DI LARGO WOJTYLA.

Forzata la porta d'ingresso e la finestra dalla sala cucina che affacciano sul cortile interno.

Data di pubblicazione:
26 Aprile 2022
Immagine non trovata

Ferma condanna del Sindaco di San Giovanni Teatino Giorgio Di Clemente nei confronti del gesto che ignoti hanno compiuto, presumibilmente nella notte scorsa, nel plesso scolastico di Largo Wojtyla. “Non posso che condannare fermamente ed esprimere rabbia e delusione nei confronti del gesto che ignoti hanno perpetrato all’interno di una delle nostre strutture scolastiche. I locali della mensa scolastica, presso i quali giornalmente vengono garantiti i pasti agli alunni della scuola dell’infanzia e della primaria, sono stati violati con disprezzo.  Le immagini delle telecamere di sicurezza sono già state acquisite e sono al vaglio degli inquirenti per poter risalire ai responsabili di questo gesto di puro vandalismo. Spero che possano essere presto individuati i responsabili. Ringrazio le forze dell’ordine per il lavoro che stanno facendo e tutto il personale che fin dalle prime ore di questa mattina ha operato affinché comunque potesse essere garantito il servizio di refezione scolastica ai bambini”.

Nella notte ignoti si sono introdotti all’interno dei locali mensa, forzando la porta esterna della struttura e la finestra attigua, entrando nel locale dispensa prima e poi, dopo aver forzato un’altra porta, nel locale cucina. Gli ignoti ladri sono andati via senza portare via nessuna derrata alimentare e senza riuscire a ad entrare in altre zone del plesso, probabilmente perché spaventati dall’allarme che è scattato una volta entrati dentro. I malviventi, probabilmente minorenni, hanno lasciato anche una scritta su un foglio bianco dichiarando “ci stavamo solo divertendo, non ci denunciate siamo giovani”.

“Una volta scoperto quanto accaduto – dichiara la dott.ssa Sara Ciccarelli, l’Amministratore della S.G.T. Multiservizi, società partecipata del Comune che si occupa proprio del servizio di refezione scolastica – abbiamo provveduto a sporgere denuncia presso il Comando Stazione dei Carabinieri ed, in coordinamento con l’Amministrazione Comunale,  attivato l’intervento degli operai per il ripristino delle porte e degli infissi, per garantire che le attività e la mensa si potessero svolgere regolarmente”.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Simona Cinosi, presente anche lei nelle prime ore della mattina sul luogo del misfatto, ha espresso amarezza per quanto accaduto. “Non si può restare inermi di fronte a tali gesti di vandalismo. Agire in questa maniera nei confronti dell’Istituzione scolastica non è accettabile. Dichiarare poi di aver agito solo per gioco e divertimento è come dire che oltre al danno c’è anche la beffa.  Spero che presto i responsabili di tale danno vengano individuati e si possano prendere i giusti provvedimenti”.

Ultimo aggiornamento

Martedi 26 Aprile 2022