NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE SAN GIOVANNI TEATINO

Concluso ieri il Corso di Formazione per volontari.

Data di pubblicazione:
07 Aprile 2022
Immagine non trovata

L’allora Vice Sindaco Giorgio Di Clemente, ha sempre e fortemente desiderato la Delega alla Protezione Civile, obiettivo da sviluppare nella Giunta Marinucci. Da subito si è attivato per dotare la nostra Città di un Nucleo che rispondesse ai fabbisogni di soccorso e assistenza alla cittadinanza. Grazie alla risposta positiva di alcuni concittadini, divenuti soci fondatori, si è costituito così il “Nucleo Volontari della Protezione Civile di San Giovanni Teatino”.

Anno dopo anno il Nucleo è diventato sempre più corposo arrivando ad avere oggi un numero considerevole di iscritti, di ca. 45 volontari, dai 18 ai 70 anni. Questo grande associazionismo denota una forte volontà di molti cittadini, di partecipare attivamente alle operazioni di soccorso e assistenza del proprio paese e della propria cittadinanza.

La sua crescita è avvenuta anno dopo anno e oggi, con il nuovo Presidente Mara Feragalli porta avanti, tra le tante attività, anche quella della formazione e qualificazione del personale volontario, per rispondere al meglio alle esigenze di soccorso e assistenza alla cittadinanza.

Proprio ieri sera, si è concluso il Corso di Protezione Civile organizzato dal Nucleo Volontari della Protezione Civile di S.G.T., con il patrocinio del Comune di SGT, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, a cui hanno partecipato ca. n. 35 volontari, assistendo alle lezioni svolte da personale qualificato e specializzato della CRI di Chieti e dove ha preso parte anche il Sindaco Giorgio Di Clemente che, secondo la Legge 225/1992, art. 15, ha la Direzione e il Coordinamento dei Servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione, in quanto Autorità locale di Protezione Civile e in veste di Ufficiale di Governo (D. Lgs. 267/2000, artt. 50 e 54).

Dopo aver assistito all’ultima lezione in classe, ha chiuso il Corso complimentandosi per l’ottima organizzazione sia del Corso sia del Nucleo, sottolineando di essere “fiero e orgoglioso di vedere crescere questo gruppo di volontari, voluto fortemente sin dagli anni 2011-12” e di constatare come, negli anni, sia diventato un punto di riferimento per tutta la cittadinanza e le Istituzioni locali, oltre che per i Paesi limitrofi.

Ha promesso infine di adoperarsi fin da subito, nel miglior modo possibile, per dotare il Nucleo di mezzi, strutture e attrezzature necessarie per l’espletamento delle proprie funzioni e di conseguenza di migliorare, ove possibile, l’assistenza alla propria cittadinanza.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 07 Aprile 2022