OPEN FIBER CONNETTE SAN GIOVANNI TEATINO.

DISPONIBILE DA SUBITO LA NUOVA RETE IN BANDA ULTRA LARGA

Data di pubblicazione:
07 Aprile 2022
Immagine non trovata

Dopo le grandi città finalmente anche gli abitanti dei piccoli comuni della provincia di Chieti potranno accedere a un servizio che permetterà loro di navigare in banda ultra larga a una velocità mai raggiunte prima. Open Fiber sta infatti realizzando nelle cosiddette “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel, con il contributo economico delle regioni coinvolte, un’infrastruttura che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a milioni di abitazioni in tutta Italia.

Il progetto, illustrato questa mattina alla presenza del Sindaco di San Giovanni Teatino Giorgio Di Clemente, di Angelo Radica, delegato della Provincia di Chieti e di Marco Pasini, Responsabile Network & Operations Abruzzo Open Fiber ha visto la realizzazione di una nuova rete di oltre 54 chilometri che ha connesso 7840 unità immobiliari con tecnologia FTTH (la fibra fino a casa).

I lavori, con il contributo economico della Regione Abruzzo, rientrano nell’ambito dei bandi Infratel del piano BUL per portare la banda ultra larga nelle aree bianche della Regione, tramite una nuova rete pubblica, e vedono coinvolti comuni di tutte le province abruzzesi.

“Siamo contenti di poter finalmente dare il via a questo progetto sul nostro territorio che aspettavamo da tempo – dichiara il Sindaco Giorgio Di Clemente - Purtroppo il problema legato al covid ed alcune problematiche relative alla posa in opera, come gli attraversamenti sulle aree private, hanno ritardato la conclusione dell’entrata in funzione della nuova rete in banda ultra larga.

Oggi, però, siamo certi che si riuscirà a soddisfare le esigenze delle attività commerciali e del cittadino privato. Ci tengo a precisare che purtroppo non tutto il territorio comunale è stato ancora coperto; ci sono zone fuori da questa programmazione di progetto.

Grazie all’intervento della Provincia di Chieti, che ringrazio anche per essere intervenuta oggi, ed alla Regione Abruzzo, assente purtroppo oggi ma direi giustificata dai tanti impegni, si sta portando avanti un nuovo protocollo con l’accesso ai fondi del PNNR e prima dell’estate dovrebbe essere presentato un nuovo progetto con una programmazione che arriverà a coprire tutto il territorio.

La speranza è che quanto prima possa essere dato inizio ai lavori e che nel minore tempo possibile si possa dare davvero questo importante servizio a tutta la comunità. Poter essere velocemente connessi e in comunicazione con tutti è possibile solo avendo una buona rete di comunicazione. Siamo orgogliosi oggi di poter dire di essere connessi”.

“Il nostro obiettivo è quello di ridurre il digital divide nelle aree bianche dell’Abruzzo che da anni soffrivano la mancanza di una infrastruttura in banda ultra larga all’altezza delle sfide future– ha dichiarato Marco Pasini, Responsabile Network & Operations Abruzzo Open Fiber – In provincia di Chieti i lavori procedono spediti e il Comune di San Giovanni Teatino con le sue 7800 unità immobiliari si aggiunge ad altri 50 comuni della provincia già serviti per un totale di 43 mila unità immobiliari disponibili per l’attivazione del servizio.”

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso. Quando l’opera sarà completa i clienti interessati non dovranno far altro che contattare un operatore (tra quelli presenti sul sito www.openfiber.it) scegliere il piano tariffario e navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibra-rame.

Quando l’utente ne farà richiesta, l’operatore selezionato contatterà Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con il cliente, con l’obiettivo di portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro l’abitazione.

Al termine dell’operazione, l’utente sarà pronto a navigare alla velocità di 1 Gigabit al secondo, e beneficiare di servizi come lo streaming online in HD e 4k, il telelavoro, la telemedicina, e di tante altre opportunità generate dalla rete FTTH costruita da Open Fiber, che abilita una vera rivoluzione digitale.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 07 Aprile 2022