RADDOPPIO LINEA FERROVIARIA ROMA PESCARA

Consiglio Comunale Straordinario

Data di pubblicazione:
08 Febbraio 2022
RADDOPPIO LINEA FERROVIARIA ROMA PESCARA

Un lungo e interessante Consiglio Comunale quello che si è tenuto ieri pomeriggio, in via urgente e straordinaria, presso la Sala Consiliare del Comune di San Giovanni Teatino. All'ordine del giorno un'unica tematica che in questi giorni sta interessando il nostro territorio e quelli limitrofi: il raddoppio della linea ferroviaria Roma Pescara. Oltre agli assessori ed ai consiglieri locali, tante le autorità invitate e tanti gli intervenuti.

E’ stato un consiglio molto importante quello di ieri” dichiara il sindaco Giorgio Di Clemente, “che ha visto ancora una volta venire fuori un unico pensiero condiviso dai tanti ospiti presenti: SI al raddoppio ferroviario, opera pubblica fondamentale per la nostra Regione, ma con importanti modifiche da apportare al progetto presentato da RFI, che risulta non consono alle esigenze dei territori coinvolti e fortemente impattante per il territorio”.

Nel suo intervento di apertura del consiglio il Sindaco Di Clemente ha ribadito con forza le ragioni per le quali non è possibile accettare il progetto così come presentato, a difesa del territorio comunale e di quanto già fatto nel passato.

“Abbiamo già pagato come comunità un tributo pesante in termini di consumo del suolo e di detrattori ambientali; basta pensare all’aeroporto, all’asse attrezzato, all'autostrada e al consorzio industriale. Ognuna di queste infrastrutture, motore di sviluppo dell'intera regione, ha comportato costi sociali devastanti, ha fratturato e separato parte del territorio e della sua storia dal centro della città, facendo diventare periferia quello che era un nucleo vitale e storico dell’intero territorio. Il raddoppio della ferrovia però colpisce direttamente il centro di San Giovanni Teatino, ne distrugge per sempre la struttura urbana, eliminando il cuore della città. Con la chiusura di Corso Italia, l'opera non ferisce il tessuto urbano della città, ma lo cancella, eliminando e compromettendo in modo irreversibile gli ultimi 40 anni di sviluppo urbano. Non potrà esserci un nuovo centro di San Giovanni Teatino, ci sarà solo periferia”

Tantissimi gli interventi durante il Consiglio Straordinario, rappresentanti di tante istituzioni che hanno voluto confermare la loro presenza in questa battaglia a difesa dei territori che saranno attraversati da questa opera strategica.

“Voglio ringraziare”, prosegue il Sindaco, “tutti coloro che sono stati presenti ieri ed, in particolar modo, quelli che sono intervenuti dando un contributo importante al dibattito che ci ha coinvolto: l’on. Camillo D’Alessandro, la deputata Daniela Torto, il consigliere regionale Silvano Paolucci, il consigliere provinciale Filippo Di Giovanni. E poi i colleghi sindaci con i quali abbiamo intrapreso questa battaglia con sinergia e determinazione: il Sindaco di Chieti Diego Ferrara, il sindaco di Manoppello Giorgio De Luca, il sindaco di Scafa Maurizio Giancola. Inoltre voglio ringraziare Gianni Santilli, Vice Sindaco di Pescara, comune non direttamente coinvolto in questo progetto, ma che ha voluto presenziare l'incontro, per confermare il pieno appoggio dell'amministrazione alle nostre richieste. Grazie anche per il suo prezioso intervento anche a Giampiero Melatti, delegato del Comitato Cittadino “No ferrovia, SI strada verde”. Ringrazio infine tutti i membri del nostro Consiglio Comunale, di maggioranza e di opposizione, che hanno partecipato e sono intervenuti per dare il loro importante contributo. Ora è il momento di aprire una fase nuova. Il comune continuerà con forza a sostenere il suo progetto e l'interesse della comunità, chiedendo ascolto ed apertura al confronto.”

Gli incontri proseguono nel pomeriggio di oggi, presso la Regione Abruzzo, dove i Sindaci incontreranno il presidente Marsilio. E poi domani, presso l'Aeroporto di Pescara, dove ci sarà l'incontro con il Commissario Straordinario per l'Opera della Linea Ferroviaria Roma Pescara dott. Vincenzo Macello.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 06 Ottobre 2022