22 Lug 2019

Grandine e maltempo. Verifica immobili che contengono amianto entro il 29 luglio. Ordinanza del Comune e Scheda segnalazione (allegate)

Il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci, con Ordinanza n. 13 del 18 luglio 2019, ha disposto la "Verifica degli  immobili che contengono materiale di cemento-amianto sulle coperture o comunque in luoghi esposti alle intemperie".

In particolare viene ordinato, ai soggetti privati e pubblici proprietari e/o conduttori a qualsiasi titolo dei citati immobili, di avviare immediatamente una ricognizione sullo stato di tali immobili al fine di verificare l'integrità o meno del cemento amianto e di comunicare il risultato, entro 10 giorni, attraverso la produzione di documentazione fotografica che dovrà essere consegnata all'Ufficio Protocollo del Comune o trasmessa via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Sarà poi cura del Comune informare la ASL sui risultati dell'attività.

"Si tratta di una misura cautelativa - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - dovuta all'eccezionalità di un evento, come la grandinata dello scorso 10 luglio, che potrebbe aver portato alla luce coperture in amianto prima sconosciute, oppure meccanismi di rottura delle coperture conosciute ed esistenti in cemento-amianto. Si rende quindi necessaria una verifica immediata, per tutelare la salute pubblica e porre rimedio a situazioni di natura eccezionale e imprevedibile".

"Sul nostro territorio - spiega l'assessore all'ambiente Ester De Nicola - sono presenti numerosi manufatti con coperture in cemento-amianto, soprattutto nelle zone industriali, commerciali ed artigianali, che potrebbero aver subito gravi deterioramenti a causa della grandine dello scorso 10 luglio. L'eccezionale rovescio potrebbe aver aggravato l'ordinaria condizione di potenziale pericolosità di tale materiale. Ritenuto che possa sussistere un profilo di rischio per l'incolumità e la salute pubblica, dovuto sia al dilavamento che alla potenziale dispersione nell'aria delle fibre cemento, abbiamo ritenuto opportuno intervenire, preventivamente, con un provvedimento d'urgenza".

"Da sempre la mia Amministrazione è attenta alla presenza e lo stato di conservazione delle coperture in cemento-amianto presenti nel territorio comunale - ricorda Marinucci - tanto da averne incentivato in più occasioni la rimozione e smaltimento con agevolazioni e finanziamenti a fondo perduto. Inoltre, con Determinazione n.310 dello scorso 30 aprile 2019 (affidamento del servizio di "Mappatura e Censimento di coperture contenenti amianto - MCA"), la responsabile del settore III architetto Assunta Di Tullio, a seguito di un preciso indirizzo dell'amministrazione,  ha affidato l'incarico professionale  per la Redazione di una mappa e censimento di copertura in materiali contenenti amianto sul territorio comunale. Il lavoro, realizzato dalla RES.GEA srl di Pescara sarà riconsegnato il giorno del Consiglio comunale, giovedì 25 luglio. Da quel giorno l'amministrazione e  i nostri uffici avranno una completa conoscenza della situazione su tutto il territorio comunale".

L'Amministrazione Marinucci chiede la massima collaborazione ed avverte che l'inottemperanza, anche parziale, dell'ordinanza comporterà la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria come da art. 650 del codice penale, e l'applicazione delle sanzioni previste dalla Legge n.257/1992.

E' possibile ottenere informazioni sul provvedimento e sullo stato della pratica presso gli uffici del Settore III del Comune di San Giovanni Teatino.

L'ordinanza n.133 è stata pubblica nell'Albo Pretorio del Comune venerdì 19 luglio 2019.

Read 913 times Last modified on Martedì, 06 Agosto 2019 10:44
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.