Comunicati

Comunicati (1122)

23 Ago 2019

Avviso Interruzione Energia Elettrica martedì 27 e mercoledì 28 agosto - Vie interessate

 

22 Ago 2019

Avviso di selezione di un operaio

 

Pubblicato l'avviso di selezione di selezione di un Operaio Cat. B1.

Consulta la sezione concorsi nell'area trasparenza amminisrativa al seguente link.

13 Ago 2019

Consiglio comunale. Lunedì 19 agosto 2019 (video)

Il Presidente Marco Cacciagrano ha convocato la riunione del Consiglio comunale, presso la sala consiliare in piazza Municipio, in seduta pubblica sessione straordinaria, per il giorno lunedì 19 agosto 2019  alle ore  16.00, per la trattazione dei seguenti argomenti  posti all’ordine del giorno:

 

  1. Approvazione verbali seduta precedente.
  2. Variazioni al bilancio di previsione 2019/2021. Ratifica delle deliberazioni di giunta comunale n.143 del 23/07/2019 e n.147 del 26/07/2019, adottate ai sensi dell'art. 175, comma 4, del d.lgs. N. 267/2000.
  3. Documento unico di programmazione (DUP) periodo 2020/2022. Discussione e conseguente deliberazione (art. 170, comma 1, del d.lgs. N. 267/2000).
  4. Approvazione della Perizia Giustificativa di Spesa e riconoscimento delle spese relative ai lavori di somma urgenza eseguiti in occasione dell'evento meteorologico del 10.07.2019.

Il Presidente Marco Cacciagrano dichiara apera la seduta alle 16.20. Sono presenti 10 consiglieri comunali: 9 della maggioranza di Progetto Comune (Luciano Marinucci, Marco Cacciagrano, Giorgio Di Clemente, Massimiliano Bronzino Cesario, Gabriella Federico, Giorgia Malandra, Ezio Chiacchiaretta, Roberto Ferraioli ed Ester De Nicola) ed 1 della minoranza del MoVimento 5 Stelle (Mrio Cutrupi). Sono assenti: Simona Cinosi (Progetto Comune), Pino Costantini, Cinzia Silvestri e Giulia Parrucci (San Giovanni Democratica), Efrem Martelli e Maria Rosaria Elia (Lega-Fd'I) ed Enzo Ferrante (Lista Insieme PD).

Il Consiglio comunale approva all'unanimità i verbali della seduta precedente.

L'assessore Ester De Nicola illustra il punto "Variazioni al bilancio di previsione 2019/2021. Ratifica delle deliberazioni di giunta comunale n.143 del 23/07/2019 e n.147 del 26/07/2019, adottate ai sensi dell'art. 175, comma 4, del d.lgs. N. 267/2000". Interviene il capogruppo Cutrupi (M5S). Dopo le dicharazione dei capigurppo Cutrupi (M5S) e Federico (Progetto Comune) il punto è approvato con 9 voti favorevoli ed uno contrario (M5S).

L'assessore Ester De Nicola illustra il punto "Documento unico di programmazione (DUP) periodo 2020/2022. Discussione e conseguente deliberazione (art. 170, comma 1, del d.lgs. N. 267/2000)". Interviente il capogruppo Mario Cutrupi (M5S). Dopo le dichiarazione di voto dei capigruppo Cuturpi (M5S) e Federico (Progetto Comune), il DUP è approvato con 9 voti favorevoli (Progetto Comune) ed 1 contrario(M5S).

Il Vicesindaco Giorgio Di Clemente illustra il punto "Approvazione della Perizia Giustificativa di Spesa e riconoscimento delle spese relative ai lavori di somma urgenza eseguiti in occasione dell'evento meteorologico del 10.07.2019". Dopo l'intervento del capogruppo Cuturpi e le dichiarazioni di voto dei capogruppo Cutrupi (M5S) e Federico (Progetto Comune) il punto è votato all'unanimità

Alle ore 16.50 il Presidente Marco Cacciagrano dichiara sciolta la seduta.

 

12 Ago 2019

Rimborso acquisto libri di testo. Domande entro il 25 ottobre 2019 (modulo richiesta allegato)

Il Comune di San Giovanni Teatino, come ogni anno, interviene a sostegno degli studenti al fine di consentire loro il pieno conseguimento del diritto allo studio erogando, in loro favore, contributi a "rimborso della spesa di acquisto dei libri di testo per l'anno scolastico 2019/2020".

L'Avviso è stato pubblicato sull'Albo Pretorio e sul sito istituzionale www.comunesgt.gov.it.

La Determinazione n. 269 del 9 agosto scorso, del Responsabile del VI Settore, dottor Massimiliano Spadaccini rende nota la disponibilità già di 39.067,38 euro quale residuo delle liquidazioni per lo scorso anno scolastico e stabilisce che il rimborso per l'acquisto dei libri di testo e degli strumenti didattici alternativi (tablets, ebook reader) per l’anno scolastico 2019/2020 avverrà a favore degli alunni in possesso  alle seguenti requisiti:

• residenti nel Comune ed iscritti alla scuola secondaria di primo o secondo grado;

• famiglia di appartenenza con reddito ISEE, in corso di validità, uguale non superiore a 15.493,71 euro così come da DGR n. 948/18.

L'importo del rimborso non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata e potrà essere erogato dietro presentazione di regolare documento di pagamento con allegato elenco dei libri/strumenti acquistati. Il rimborso verrà erogato nei limiti delle somme disponibili e proporzionalmente tra gli aventi diritto.

I modelli per la presentazione delle istanze sono disponibili presso l'Ufficio dei Servizio Sociali e Scolastici del Comune (Palazzo di Città, piazza Municipio 1° piano) e sul portale istituzionale www.comunesgt.gov.it

Le domande dovranno pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre il 25 ottobre 2019.

06 Ago 2019

Grandine. 10 milioni di danni e 1.400 segnalazioni a San Giovanni Teatino

Danni per 10.206.451,44 di euro nel territorio di San Giovanni Teatino a causa della grandinata del 10 luglio scorso. Il Vicesindaco, con delega alla protezione civile, Giorgio Di Clemente  ha reso noti i dati del report che l'architetto Assunta Di Tullio, responsabile del III settore, ha caricato sulla piattaforma della Regione Abruzzo entro la scadenza del 31 luglio scorso.

La somma fa riferimento ad una prima stima dei danni a privati, attività produttive ed istituzioni pubbliche causati dagli "eccezionali eventi meteorologici del 10 luglio 2019 con forti piogge associate a trombe d'aria, allagamenti ed estese e violente grandinate".

"I danni sono stati ingenti - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - e alla luce di questi numeri auspichiamo che il governo nazionale, così come è avvenuto per passate emergenze, predisponga un adeguato ristoro per venire incontro ai tanti cittadini duramente colpiti dall'eccezionale ondata di maltempo del 10 luglio scorso".

"Si tratta della ricognizione dei fabbisogni - ricorda Di Clemente -  ed è necessaria alla valutazione della tipologia dell'evento emergenziale di protezione civile occorso".

Sono state 1.398 le segnalazioni dei privati, per complessivi 10.089.098,20 euro così suddivise: 486 per danni a strutture ed infrastrutture per 3.550.680,03 euro, 848 per danni a beni mobili registrati privati (veicoli) per 2.058.582,07, 46 per danni a strutture, infrastrutture, beni, attrezzature e scorte di attività economiche e produttive per 4.308.036,10 euro, 8 per danni a strutture ed infrastrutture agricole per 51.800 euro.

Il Comune ha già sostenuto spese per 62.323,24 euro: 13.453,16 euro per la rimozione di alberi e ramaglie abbattuti, 3.224,56 euro per la rimozione di fango ed acqua dai fossi, 20.502,08 euro per la riparazione di coperture in edifici pubblici, 25.003,44 per la riparazione di impianti di pubblica illuminazione e 170 euro per il primo alloggio.

"L'attività egregiamente svolta dai nostri uffici, non costituisce riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni, ma - specifica Di Clemente - è una ricognizione per la richiesta dello stato di emergenza ".

La Regione ha richiesto lo stato di emergenza nazionale al Governo per avere i risarcimenti in tempi relativamente brevi.

05 Ago 2019

Rifiuti. Abbandoni abusivi in via Salara: individuati i responsabili

Una task force coordinata dall'assessore Roberto Ferraioli, d'intesa con il presidente di San Giovanni Servizi Alessandro Feragalli, questa mattina, è intervenuta non solo per ripulire e restituire decoro ad un tratto di via Salara, ma anche per cercare di individuare i responsabili dell'abbandono di rifiuti di ogni genere in quel tratto di strada: umido e scarti di cibo, calcinacci, scarpe, materiale edile, scatole di pomodoro, una sedia, inerti, addirittura la tazza di un water ed altro ancora,

"Quanto accaduto in via Salara - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - purtroppo accade in diverse zone del territorio sangiovannese ed è inaccettabile, non solo perché deturpa e degrada l’immagine della nostra città, ma perché crea un danno economico che si ripercuote sulle tasche dei cittadini costretti a pagare il costo dello smaltimento di questi rifiuti. Stiamo vigilando e operando affinché episodi del genere non si verifichino più e i responsabili vengano puniti".

"Ci sono alcune zone del nostro territorio comunale - dichiara l’assessore Roberto Ferrioli  - prese di mira e sporcate da incivili. Persone che per pura pigrizia e assoluta mancanza di rispetto per se stessi, lasciano ogni genere di materiale, creando delle discariche a cielo aperto. Questa mattina con gli operatori della SGS abbiamo fatto un intervento straordinario per ripulire l'area. E’ doloroso vedere che nonostante tutti i servizi che abbiamo messo a disposizione dei cittadini ci sia qualcuno che imperterrito prosegue nel trattare il territorio in questo modo inaudito".

"Stavolta non ci fermiamo qui - assicura Ferraioli - perchè, grazie all'intervento degli agenti di polizia locale, abbiamo effettuato un controllo specifico nel materiale abbandonato per individuarne la provenienza. Abbiamo così potuto dare un'identità  a chi viene a scaricare rifiuti sul nostro territorio. L' esito dell'indagine sarà comunicata all'autorità competente".

"I controlli congiunti di SGS e Polizia Locale - annuncia Ferraioli - saranno intensificati, presto anche con l’ausilio delle foto-trappole, finchè gli incivili responsabili di abbandoni non imparino a rispettare le regole di corretto conferimento".

SGS ricorda il servizio gratuito di ritiro degli ingombranti a domicilio. Per usufruirne, è necessario prendere un appuntamento telefonico contattando il numero 085.4465733 o numero verde 800566120.

01 Ago 2019

Il Comune vende la "Casetta dell'Ipercoop". Offerte entro il 17 settembre 2019 (bando e moduli allegati)

Il Comune di San Giovanni Teatino ha pubblicato l' avviso d'asta pubblica per la vendita del bene immobile di proprietà comunale individuato come lotto n.7 del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2019/2021.

Si tratta della cosiddetta "Casetta dell'Ipercoop", un immobile, con certificato di agibilità n. 550 del 24.09.2014, si 265 mq con una corte pertinenziale di circa 570 mq di cui 340 mq pavimentata e 230 mq a giardino. E' ubicato a San Giovanni Teatino in via Adige, ed è inserito all'interno della viabilità e delle aree a parcheggio del centro commerciale "Centro d'Abruzzo". Risulta quindi ampiamente servito dalle attività commerciali presenti nelle immediate vicinanze, oltre che dai pubblici esercizi, uffici pubblici e privati, nel cuore dell'area commerciale della città. è ben collegato e servito anche dai mezzi pubblici di superficie.

L'unità immobiliare è costituita da un fabbricato a un solo livello con due grandi vani (2 sale per attività sportive e ricreative con angolo bar) e locali di servizio (locali tecnici, 2 servizi igienici, bagno disabili, spogliatoio, dispensa).

Sono locali per esercizio sportivo, ma che grazie alla variata destinazione urbanistica, possono essere trasformati ed adibiti ad attività commerciali/terziarie. Il prezzo di vendita a base d'asta al rialzo, di un importo minino non inferiore allo 0,5%,  è d 322.210 euro.

Il sopralluogo nell'immobile è condizione obbligatoria per la presentazione dell'offerta di acquisto. La richiesta va presenta con pec all'indirizzo comunesgt.pec.it o con mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per partecipare all'asta i concorrenti devono presentare l'offerta, secondo le modalità descritte nell'avviso all'Ufficio Protocollo del Comune di San Giovanni Teatino entro e non oltre le ore 12 di martedì 17 settembre 2019. L'asta pubblica, presieduta dal Responsabile del Settore IV, si svolgerà alle ore 10 di giovedì 19 settembre 2019 presso l'ufficio del medesimo Responsabile. Dopo l'aggiudicazione il pagamento dovrà essere effettuato con le seguenti modalità: 30% entro trenta giorni dalla data dell'asta, il restante 70% al momento della stipulazione dell'atto di compravendita da siglarsi entro e non oltre 120 giorni dalla data di esecutività dell'atto di definitiva aggiudicazione.

01 Ago 2019

Scuola Civica Musicale seleziona docenti per formare una graduatoria (avviso e moduli allegati)

Il Comune di San Giovanni Teatino ha pubblicato un "avviso di selezione per titoli per la formazione di una graduatoria di idonei per attività di docenza presso la Scuola Civica Musicale Città di San Giovanni Teatino".

Le materie di insegnamento sono state raggruppate in tre grandi ambiti, Classico, Moderno e Popolare, per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.

Ai requisiti generali di ammissione sono previsti come titoli di accesso alla selezione per l'insegnamento: per le discipline conservatoriali il diploma di Conservatorio di Musica o Diploma accademico di Conservatorio di I livello o equipollenti compresa la laurea al DAMS: per le discipline non conservatoriali il diploma di scuola superiore con curriculum attestante qualificata e riconosciuta esperienza nel settore attinente all'insegnamento richiesto.

"La Scuola Civica Musicale è uno dei gioielli della nostra città - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - e siamo sicuri che chi parteciperà alla selezione porterà a corredo della sua domanda non solo i titoli, ma anche e soprattutto la passione e l'entusiasmo per la musica da trasmettere agli allievi".

La domanda, redatta secondo lo schema allegato all'avviso pubblicato, prevede il pagamento di una tassa di concorsi di 10 euro per ogni materia per la quale si intende concorrere, e va presentata entro il 2 settembre 2019 all'Ufficio Protocollo del Comune o a mezzo raccomandata o inviata per posta elettronica certificata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Utilizzando l'apposito modello ogni candidato potrà dichiarare fino ad un massimo di 50 titoli (programmi di concerti, incisioni audio/video, pubblicazione libri e partiture..) attinenti alla materia del bando. La Commissione provvederà alla valutazione e alla formulazione della graduatoria assegnando un punteggio massimo di 100 punti. Le Graduatorie provvisorie, per le varie discipline musicali, saranno pubblicate al termine dei lavori della Commissione sul sito del Comune.

L'Avviso ed i moduli per le domande sono consultabili, e scaricabili, sul sito comunesgt.gov.it 

31 Lug 2019

Amianto. San Giovanni Teatino unico Comune in Abruzzo con Mappatura e Censimento

San Giovanni Teatino è il primo comune in Abruzzo a conoscere quantità e presenza di coperture in cemento amianto sul proprio territorio. Per raggiungere questo obiettivo l'Amministrazione ed i tecnici del Comune, dallo scorso giovedì 25 luglio 2019, hanno una mappa dettagliata delle coperture in amianto in città. Il lavoro, realizzato dalla ResGea Geomatic Solutions di Pescara, è stato riconsegnato all'Amministrazione comunale come disposto dalla Determinazione n.310 dello scorso 30 aprile 2019 (affidamento del servizio di "Mappatura e Censimento di coperture contenenti amianto MCA attraverso Tecniche di Telerilevamento e Gestione Dati in Ambiente GIS nell'intera area del Comune di San Giovanni Teatino") della responsabile del settore III architetto Assunta Di Tullio.

"La mia Amministrazione pone da sempre la massima attenzione al problema dell’amianto - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - ed è oggi una delle poche città in Italia, unica in Abruzzo, ad essersi dotata di mappatura e censimento di coperture in materiali contenenti amianto sul territorio comunale".

Le attività di Mappatura e Censimento di coperture in MCA effettuate sull'intero territorio del Comune di San Giovanni Teatino hanno permesso di individuare 550 coperture in MCA, per complessivi 204.849 mq, suddivise in tre principali categorie: 461 mca, 13 incerta e 76 no mca rappresentati da bonifiche effettuate verosimilmente nell'arco di tempo che va dall'acquisizione delle ortofoto AGEA 2013 all'acquisizione delle immagini utilizzate per le attività di monitoraggio che arrivano a coprire l'annualità 2018. Le dimensioni delle coperture individuate vanno da un minimo di 2mq ad un massimo di 9.900 mq. La dimensione media delle coperture risulta essere di circa 372 mq. La stragrande maggioranza, il 69,2% delle coperture presenti sul territorio, ha una dimensione inferiore ai 100 mq. Tutti i risultati, anche sull'eventuale verifica dello stato delle coperture, sono confluiti in un database.

"Il censimento - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - ci consegna un preciso quadro della situazione e della quantità di eternit presente sul nostro territorio tra l'altro nella media delle altre città italiane. Ora possiamo attivare mirate politiche ed interventi sull'amianto che bisogna rimuovere subito o in breve tempo".

"Questo strumento consentirà di impedire tutte le dismissioni non autorizzate - dichiara l'assessore all'ambiente Ester De Nicola - perché possiamo controllare, in tempo reale,  se un privato, che abbia rimosso e smaltito coperture in eternit, abbia seguito le procedure previste dalla legge. La mappatura ed il censimento sono a tutela della salute pubblica, ma anche a salvaguardia dei proprietari stessi, perché potrebbero essere oggetto di denuncia da parte di vicini e confinanti, circa il rischio di essere contaminati dal laterocemento che contiene amianto e che, se si sgretola, può essere respirato e diventare dannoso. Dunque, prima di incorrere in procedimenti legali e sanzioni, meglio provvedere ad eliminarlo attraverso le corrette procedure, in alcuni casi incentivate dal Comune".

L'eternit era un materiale molto usato nell’edilizia fino agli anni Ottanta del Novecento, ma che è risultato essere molto pericoloso e cancerogeno, soprattutto se vetusto e se si trova in precarie condizioni. L'eternit veniva impiegato per rivestire capannoni e tetti di edifici, case, uffici e magazzini agricoli, nonché strutture per la zootecnia negli allevamenti ed opifici dove tutt'oggi vi lavorano all'interno dipendenti, come officine, laboratori artigianali ed esercizi commerciali.

Negli ultimi anni l'Amministrazione comunale è stata molto attiva promuovendo ed incentivando i privati cittadini alla rimozione ed al corretto smaltimento privato di coperture e materiale in eternit.

"20.365,80 euro - ricorda il Sindaco Marinucci - è la somma erogata dal Comune di San Giovanni Teatino negli ultimi due anni per contributi ai privati finalizzati allo smaltimento dell'amianto. Nove gli interventi finanziati nel 2017 per complessivi 10.561,88 euro, altri nove nel 2018 per 9.803,80 euro. Nel biennio è stata smaltita una superficie di amianto pari a 549 mq (302 nel 2017 e 247 nel 2018)".

25 Lug 2019

Concorso per Assistente Sociale - Ammessi alla prova orale e calendario

Pagina 1 di 81

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.